Condividi

Uilp Basilicata: “Regione allo sbaraglio. Bonus gas, sanità commissariata, rincari insostenibili.”

“Un ritardo non chiarito ai sindaci, men che meno ai cittadini. Gli anziani sono quelli più preoccupati perché dovranno affidarsi a un parente o un amico per completare tutto l’iter burocratico, richiesto per potere accedere al beneficio promesso. Ma quando sarà attivata la piattaforma per le autocertificazioni del bonus gas? Silenzio, dalla Regione nessuna novità. A questo si aggiunga lo scaricabarile sui primi cittadini, un atteggiamento poco istituzionale che purtroppo sta caratterizzando questa amministrazione regionale guidata dal presidente Vito Bardi, sempre più allo sbaraglio”. Ne è convinto il segretario della Uilp Basilicata Carmine Vaccaro, preoccupato, come dice “dal clima di totale sbando non solo sulla vicenda del bonus gas, sulla quale regna la confusione istituzionale, ma anche su tutte le altre urgenze che riguardano direttamente la vita dei cittadini. “Sanità commissariata, rincari alle stelle, crisi economica, energetica e lavorativa– prosegue la Uilp Basdilicata – e intanto ci troviamo di fronte ad un presidente che perde tempo dietro ai giochi di palazzo, alla ricerca di una tenuta apparente pur di andare avanti nella legislatura. Un collante che in questi mesi è mancato in diverse occasioni. I problemi restano e invece di risolverli si va avanti con il gioco degli scacchi sul terreno di una maggioranza a pezzi, mentre i lucani attendono risposte”.
La Uilp Basilicata ritorna sulle questioni relative alla popolazione anziana e fragile. “C’è sconcerto per come questa categoria sociale viene sempre più messa da parte nelle stanze di viale Verrastro. Disorientata in questo caos di informazioni che rimbombano sui social e nelle televisioni, prima il covid con la campagna vaccinale, ora la pandemia energetica mentre i nostri amministratori pensano a come tirare a campare. Senza una visione, una strategia, una programmazione e totale assenza di condivisione con le parti sociali. In favore di anziani e fragili il governo uscente prima di cedere il passo al nuovo esecutivo, ha approvato la cosiddetta Legge delega di riforma sulla Non Autosufficienza. Una legge di civiltà, dopo più di 20 anni di battaglie sindacali e rivendicazioni della Uil e della Uilp. La Regione su questo deve svolgere il suo compito e non lasciare che il treno passi senza salirci sopra”.
“Consideriamo positiva la struttura cornice della legge delega che pone particolare attenzione alla necessità di reali azioni di integrazione in ambito sanitario, sociosanitario e sociale. L’istituzione presso la Presidenza del Consiglio dei ministri del Comitato interministeriale per le politiche in favore della popolazione anziana (Cipa), riteniamo sia una scelta importante, ma per dare effettiva attuazione alla riforma è indispensabile definire il finanziamento del Fondo. Dal documento – conclude la Uilp Basilicata- si evince come le Regioni (e qui è necessario che l’amministrazione regionale svolga fin da subito il suo ruolo) nell’ambito della gestione del Fondo per le non autosufficienze e mediante propri Programmi regionali, orientano le scelte organizzative e gestionali in ordine all’erogazione dei servizi sociali e sociosanitari. Tuttavia ancora oggi le scelte sul co-finanziamento da parte delle Regioni al Fondo nazionale sono lasciate alla sola sensibilità. E ai cittadini servono fatti veri. Sulla sanità come pure sulla vicenda del bonus gas. Se dobbiamo ancora assistere ai teatri della politica senza soluzioni, credo che a quel punto sarebbe meglio tornare a votare”.

Comments are closed.

  • UIL PENSIONATI

    L’Unione Italiana Lavoratori Pensionati (Uilp) è il sindacato di categoria che associa gli anziani e i pensionati della Confederazione sindacale Unione italiana del lavoro (Uil).

    La Uilp ha oggi circa 600mila iscritti (di cui oltre 20mila residenti all’estero).

  • UILP CONTATTI

    Via Po 162 - 00198 (RM)
    Tel: 06/852591
    Fax: 06/8548632
    EMail: info@uilpensionati.it

Copyright © 2000-2016 UIL Pensionati.