Condividi

Uilp Basilicata: “Crescono a dismisura i nuovi positivi. Gestione regionale fallimentare”

“Anziani e malati sono le vittime non solo del Covid ma anche dell’inefficienza delle istituzioni regionali lucane. Il trend dei positivi cresce di ora in ora. Siamo sui quasi 400 casi al giorno. Non possiamo restare fermi di fronte questa emergenza sanitaria ma soprattutto umanitaria, sociale ed oggi anche economica come ci dice la Svimez. Un dramma che si sta consumando davanti gli occhi dei cittadini. Nessuna risposta ai tanti parenti delle vittime o a tutti quei soggetti a rischio, a tutti quei lucani che stanno subendo ritardi e criticità legate all’incapacità di gestire l’emergenza ma anche a quella di ammettere gli errori fatti.” Così, la Uil Pensionati Basilicata in una nota emanata ieri 25 novembre.

“Dopo il nostro appello- continua la Uilp- nulla è stato fatto per salvaguardare le categorie più a rischio anzi aumentano scoppiano focolai in altre Rsa, ora anche in una casa di riposo di Potenza. Avevamo chiesto un sistema di monitoraggio generalizzato, delle linee guida per garantire costante sicurezza nelle Rsa, ma la Regione, il presidente Bardi e l’assessore Leone, sono troppo impegnati a fare l’elenco delle delibere di giunta per giusti carsi con i lucani di quello che non hanno fatto per evitare questa seconda e ben più dura ondata “.

“Si vantano di una prima fase a loro dire, gestita e riconosciuta come una delle migliori d’Italia, senza tenere conto non solo della scarsissima quantità di tamponi processati quotidianamente, poche centinaia, ma soprattutto dei troppi morti, non solo anziani ma anche giovani, e dei ritardi con i quali sono stati presi in cura. Ritardi sui quali sono in corso le indagini della Procura di Potenza, ritardi sui quali nessuno ad oggi, ha mai riferito, preferendo fare l’elenco della spesa e glori care il trionfo di un fallimento “.

“Una strategia fallimentare testimoniata anche dal passo indietro del dottor Barile dalla gestione della piattaforma Covid. Un professionista di grande levatura che ha dovuto fare i conti in questi mesi, con una visione miope e superficiale dell’emergenza così come impostata da Leone e dalle Istituzioni Regionali. Poi la vicenda vaccini antinfluenzali. Parlano di celle frigorifere in grado di conservare i vaccini Covid e invece la fornitura completa dei vaccini antinfluenzali che ne ha fatto? Mancano circa 70mila dosi. Ci diano delle risposte valide perché i nostri anziani, le persone deboli sono ancora in attesa della copertura vaccinale antinfluenzale.”

Leggi QUI il comunicato integrale

Comments are closed.

  • UIL PENSIONATI

    L’Unione Italiana Lavoratori Pensionati (Uilp) è il sindacato di categoria che associa gli anziani e i pensionati della Confederazione sindacale Unione italiana del lavoro (Uil).

    La Uilp ha oggi circa 600mila iscritti (di cui oltre 20mila residenti all’estero).

  • UILP CONTATTI

    Via Po 162 - 00198 (RM)
    Tel: 06/852591
    Fax: 06/8548632
    EMail: info@uilpensionati.it

Copyright © 2000-2016 UIL Pensionati.