Condividi

Spi, Fnp, Uilp Valle d’Aosta alla giunta regionale: “Fatti, non parole al vento!”

“La Giunta regionale, il suo Assessore alla sanità, l’AUSL, smettano di prendere in giro i valdostani e passino dalle promesse ai fatti concreti. Agiscano nell‘interesse dei cittadini e riportino la sanità valdostana a condizioni almeno accettabili.” A dichiararlo, tramite comunicato unitario emanato nei giorni scorsi, Spi, Fnp, Uilp Valle d’Aosta.
“Con la carenza dei medici di famiglia gli abitanti della nostra regione, soprattutto gli anziani che abitano nei Comuni e nelle frazioni più piccole e lontane da Aosta, sono sempre più in difficoltà.
La situazione si fa ancora più preoccupante per le persone che soffrono di malattie croniche, ormai presenti in un terzo della cittadinanza. Cittadini fragili che avrebbero bisogno di un continuo rapporto con il proprio medico di base. Questa situazione sarà destinata ad aggravarsi nei prossimi anni, a causa del costante incremento della popolazione anziana.
È necessario intervenire urgentemente suIl’attuale organizzazione delIa sanità valdostana ancora troppo ospedale-centrica.
Realizzare e rendere rapidamente operative le strutture e i presidi territoriali previsti dal PNRR, come gli ospedali di comunità e le case di comunità aperte H24 o H12, garantendo la piena operatività e la presenza di tutte le professionalità necessarie, è una priorità assoluta.
Si attivi da subito la “sanità di iniziativa”, come già avviene in altre regioni, prendendo in carico i pazienti sin dai primi stadi della malattia e prevedendo controlli programmati sul Ioro stato di salute attraverso una azione combinata dei servizi ospedalieri e quelli territoriali.
Si avvii, finalmente, la telemedicina, che grazie a nuovi dispositivi e nuove tecnologie, può assicurare continuità assistenziale a domicilio ed evitare così ricoveri ospedalieri inappropriati.

Nel frattempo il governo regionale agisca immediatamente per:

– la riduzione delle liste d’attesa, problema ormai endemico della sanità regionale;
– incrementare le risorse strumentali e professionali al Pronto Soccorso in modo tale da soddisfare tutte le prestazioni nel tempo massimo di 2 ore, evitando di fare attendere le persone in attesa, di cui molti anziani, per decine di ore;
– accelerare le aggregazioni dei medici di famiglia, concedendo contributi nei primi anni di attività.

Come organizzazioni Spi, Fnp, Uilp Valle d’Aosta non assisteremo inerti al tracollo della sanità valdostana e, se non ci saranno adeguate risposte, siamo pronti alla mobilitazione per ottenere quelli che riteniamo diritti basilari per un cittadino.”

Comments are closed.

  • UIL PENSIONATI

    L’Unione Italiana Lavoratori Pensionati (Uilp) è il sindacato di categoria che associa gli anziani e i pensionati della Confederazione sindacale Unione italiana del lavoro (Uil).

    La Uilp ha oggi circa 600mila iscritti (di cui oltre 20mila residenti all’estero).

  • UILP CONTATTI

    Via Po 162 - 00198 (RM)
    Tel: 06/852591
    Fax: 06/8548632
    EMail: info@uilpensionati.it

Copyright © 2000-2016 UIL Pensionati.