Condividi

Ragusa, Sindacati chiedono ad Asp l’istituzione di un Tavolo permanente sulla Salute.

Cgil, Cisl, Uil e Spi, Fnp, Uilp Ragusa hanno chiesto un incontro alla Direzione dell’Asp per un confronto sulla fase straordinaria dell’emergenza COVID 19 e per l’istituzione di un Tavolo permanente della Salute.

“Le scriventi organizzazioni sindacali -dichiarano Cgil, Cisl, Uil e Spi, Fnp, Uilp tramite nota unitaria- consapevoli del contesto in cui versa il territorio rispetto alla emergenza COVID 19, considerano necessario e importante un urgente confronto in presenza sugli interventi e la strategia complessiva messa in atto dalla Azienda Sanitaria Provinciale sulle vaccinazioni riguardante gli anziani, i non autosufficienti, i disabili anche psichici e le loro famiglie.

Siamo preoccupati per come si è avviata la campagna vaccinale in provincia di Ragusa dove registriamo tempi lunghi di attesa, come in alcuni casi 40 – 50 giorni. Inoltre molti anziani che accedono attraverso il sistema telematico vengono prenotati in Comuni diversi da quelli di residenza e ciò comporta non poche difficoltà. Questo può determinare serie difficoltà di accesso alla vaccinazione per molti anziani soprattutto i più fragili e i non autosufficienti.

Inoltre nell’attuale fase di vaccinazione, non è previsto il domicilio così come invece la stessa direzione Asp Ragusa aveva rassicurato in un precedente confronto con le Organizzazioni sindacali. Questa possibilità deve essere al più presto resa concreta per permettere una maggiore efficienza e capacità di copertura di tutti i soggetti più fragili.

Da anni, come Sindacati ribadiamo la necessità, soprattutto in Sicilia, di un rafforzamento della medicina territoriale come risposta pubblica alle diverse esigenze della popolazione. Un’esigenza che durante questa crisi epidemiologica è emersa ancora con più forza per la gestione e la distribuzione delle cure e di altri servizi, senza il coinvolgimento delle strutture ospedaliere. Per questo consideriamo sbagliato il mancato coinvolgimento dei medici di base.

In questo contesto difficile -continuano i Sindacati- pensiamo che sia necessario affrontare tale situazione di emergenza, sanitaria e sociale, con una rinnovata visione della sanità pubblica, avendo contezza dei piani ideati e attuati che interessano le strutture ospedaliere, le strutture di residenza sanitaria assistita – le case di riposo e il piano di vaccinazione che interessa la fascia più anziana e più vulnerabile della società.

Vorremmo contribuire a trovare soluzioni per contenere la diffusione del contagio e dare risposte alternative concretamente realizzabili nei territori per non affollare gli ospedali, decongestionandone l’attività emergenziale ed evitandone il collasso, potendo anche informare nel merito la comunità delle soluzioni intraprese.

Per tale ragione chiediamo di attivare nel nostro territorio quel Tavolo Permanente della Salute già siglato regionalmente il 18 novembre 2020. Riteniamo che sarebbe utile poterci confrontare, nel merito delle differenti situazioni territoriali con incontri specifici interlocutori distinti per Distretto Socio- Sanitario per collaborare nel dare risposte/informative alle esigenze specialistiche, di cronicità, di disabilità e non autosufficienza, di preoccupazione e paura o di emergenza delle persone e delle famiglie, per costruire quel Tavolo Permanente della Salute.”

Comments are closed.

  • UIL PENSIONATI

    L’Unione Italiana Lavoratori Pensionati (Uilp) è il sindacato di categoria che associa gli anziani e i pensionati della Confederazione sindacale Unione italiana del lavoro (Uil).

    La Uilp ha oggi circa 600mila iscritti (di cui oltre 20mila residenti all’estero).

  • UILP CONTATTI

    Via Po 162 - 00198 (RM)
    Tel: 06/852591
    Fax: 06/8548632
    EMail: info@uilpensionati.it

Copyright © 2000-2016 UIL Pensionati.