Condividi

In tutto il Paese i pensionati si mobilitano in preparazione della manifestazione del 16 novembre a Roma

In tutto il Paese, da Nord a Sud, i pensionati si mobilitano in preparazione della manifestazione del 16 novembre a Roma e scendono in piazza a fare volantinaggi,assemblee e raccolta firme a sostegno della legge quadro nazionale sulla non autosufficienza.

Tantissime le iniziative in tutte le Regioni.

In Lombardia ampia mobilitazione, a partire da Milano,Bergamo,Varese,Monza,Lecco,Como. Inoltre a Mantova, il 7 novembre, si è tenuta una partecipata assemblea unitaria di Spi,Fnp,Uilp. E si prevede una nutrita presenza dei pensionati lombardi alla manifestazione di sabato a Roma.

Attesa e preparazione per la manifestazione anche in Veneto,con iniziative in tutto il territorio,a Padova,Verona,Vicenza,Rovigo,Treviso,Belluno. La mobilitazione per la manifestazione di sabato si è intrecciata con le richieste alle istituzioni regionali e locali, a partire dalla diminuzione delle rette delle case di risposo, dalla riduzione dei costi dei trasporti per eventi di tipo sociale e culturale,da maggiori attenzioni alle persone anziane che vivono in montagna.

Iniziative anche in Friuli Venezia Giulia,dove ad esempio a Trieste ha avuto grande successo il 9 novembre la raccolta firme per la legge quadro nazionale sulla non autosufficienza. Le firme sono state raccolte anche a Cormons,in via Cancelleria Vecchia e a Gorizia,nei giardini pubblici di Corso Verdi,il 12 e il 14 novembre. A Udine inoltre il 9 novembre si è tenuto un incontro tra i Segretari regionali di Spi,Fnp,Uilp e i parlamentari eletti in Regione.

Attivissime le Marche,dove in particolare nelle giornate dell’8,9,10 e 11 novembre si sono raccolte le firme a sostegno della legge sulla non autosufficienza nelle piazze di Fano,Cupra,Macerat Feltria,Pergola,Pesaro,Fossombrone. Ad Ancona il 23 ottobre si è anche tenuta un’assemblea unitaria di Spi,Fnp,Uilp sui temi della non autosufficienza,che ha approfondito la tematica in un’ottica sia nazionale che regionale,con proposte specifiche per migliorare la condizione delle persone non autosufficienti nella Regione.

Anche in Sicilia sono state organizzate diverse iniziative e banchetti di raccolta firme,ad esempio a Catania,nel mercato storico della Pescheria e a Villa Pacini,a Trapani,nella piazza del Mercato,a Enna,a Palermo,a Siracusa. Anche in Sicilia la mobilitazione si è intrecciata con le rivendicazioni regionali,in particolare sui temi della sanità.

L’impegno in vista della manifestazione non è mancato neppure in Emilia Romagna,dove dal 4 al 9 novembre Spi,Fnp,Uilp sono stati nelle piazze di tutti i principali Comuni,per distribuire materiale,confrontarsi,raccogliere adesioni e firme a sostegno della legge. A Bologna inoltre, il 10, si è tenuto un incontro tra i Segretari regionali dei pensionati e i deputati e senatori eletti in Regione.

I sindacati sono stati attivi anche in Piemonte,le firme sono state raccolte,tra gli altri,ad Asti il 12 novembre,in piazza Campo del Palio, e a Monferrato,nella piazza Mercato Pavia.

Non rimangono indietro l’Abruzzo e il Molise:iniziative e raccolte firme ad esempio a Sulmona,a Tagliacozzo,a Vasto,a Lanciano,a Termoli.

Spi,Fnp,Uilp si sono mobilitati anche in Valle d’Aosta,tra le altre cose con la raccolta firme il 5 e l’8 novembre ad Aosta,al mercato e in Place des Franchises.

Anche in Trentino Alto Adige fino al 14 novembre in moltissime piazze sono stati presenti i gazebo dei tre sindacati dei pensionati, pronti a rispondere alle domande dei cittadini, illustrare la piattaforma rivendicativa,raccogliere le firme di anziani e giovani.

Spi,Fnp;Uilp sono stati attivi anche in Toscana, hanno fatto volantinaggi,assemblee territoriali e raccolta firme,tra le altre ad Arezzo,Massaversilia,Carralunigiana,Pisacosta.Mobilitazione anche in Umbria, con iniziative in molti territori della Regione.

Non manca all’appello la Liguria,dove in particolare i sindacati hanno raccolto le firme tra l’8e il 14 novembre a Chiavari,in via Martiri della Liberazione,a Sestri Levante,in corso Colombo,a Recco,a Rapallo,in piazza Cavour.

Grande mobilitazione anche in Sardegna,ad esempio,a Nuoro ha avuto grande successo la raccolta firme. E saranno numerosi i pensionati sardi che arriveranno sabato a Roma.

In Basilicata i sindacati dei pensionati hanno raccolto firme a Potenza,all’Università della Basilicata e in tutti i Comuni della provincia.

Ampia e diffusa mobilitazione in Puglia,dove Spi,Fnp,Uilp hanno organizzato in tutta la Regione molte assemblee e attivi unitari territoriali a partire dal mese di ottobre.

Attivissimi anche nel Lazio. I tre sindacati hanno fatto assemblee,volantinaggi e raccolta firme a Roma,Latina,Ciampino,Ostia. Inoltre,l’8 novembre,si è tenuto a Frosinone l’attivo unitario territoriale di Spi,Fnp,Uilp.

I tre sindacati dei pensionati si sono mobilitati anche in Calabria:il 6 novembre,ad esempio si è tenuto a Lamezia Terme un affollatissimo unitario regionale. Ampia partecipazione anche a Paola,dove il 10 novembre i delegati regionali di Spi,Fnp,Uilp si sono riuniti,pronti a raccogliere firme a sostegno della legge,in piazza IV novembre.

Iniziative anche in Campania. A Somma Vesuviana,ad esempio,il 10 novembre nella nuova sede della Uilp,sono stati tantissimi quelli che hanno aderito alla raccolta firme.

Una mobilitazione fortissima in tutta Italia,dunque,che avrà il suo culmine nella manifestazione di Roma questo sabato 16 novembre.

 

Comments are closed.

  • UIL PENSIONATI

    L’Unione Italiana Lavoratori Pensionati (Uilp) è il sindacato di categoria che associa gli anziani e i pensionati della Confederazione sindacale Unione italiana del lavoro (Uil).

    La Uilp ha oggi circa 600mila iscritti (di cui oltre 20mila residenti all’estero).

  • UILP CONTATTI

    Via Po 162 - 00198 (RM)
    Tel: 06/852591
    Fax: 06/8548632
    EMail: info@uilpensionati.it

Copyright © 2000-2016 UIL Pensionati.