Condividi

Green pass: le novità a partire dal 15 ottobre

A cura della Uil Pensionati nazionale, una breve guida alle novità sul Green pass in vigore dal 15 ottobre 2021


GREEN PASS: NOVITA’ DAL 15 OTTOBRE 2021

OBBLIGO DI GREEN PASS


Il Green Pass diventa obbligatorio per tutti i dipendenti pubblici e privati dal 15 ottobre 2021 (compresi i titolari di cariche elettive o istituzionali di vertice).

Su richiesta, è necessario esibirlo per accedere in tutti i luoghi di lavoro:

  • fabbrica;
  • ufficio;
  • studi professionali;
  • autorità amministrative indipendenti (incluse Commissione nazionale per la società e la borsa, Commissione di vigilanza sui Fondi Pensione, Banca d’Italia);
  • enti pubblici economici;
  • organi di rilievo costituzionale;
  • uffici giudiziari.

 

ESTENSIONE DELL’OBBLIGO

L’obbligo di Green pass riguarda anche:

  • chi svolge attività di formazione o di volontariato, presso la Pubblica Amministrazione o presso privati, anche con contratti esterni;
  • collaboratori familiari e domestici;
  • baby sitter;
  • idraulici;
  • elettricisti;

N.B. Per chi ha completato il ciclo vaccinale il Green pass è valido 1 anno dalla data dell’ultima somministrazione.

 

LE SANZIONI

Per i lavoratori sorpresi durante l’attività senza Green pass, sono previste sanzioni tra i 600 e i 1500 euro.

Per il datore di lavoro è prevista una multa da 400 a 1000 euro.

  • NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Se sprovvisti di Green pass, si viene considerati assenti ingiustificati e dal primo giorno di assenza ingiustificata scatta la sospensione del rapporto di lavoro: non sono dovuti retribuzione, altri compensi o emolumenti. La riammissione in servizio è legata al possesso di Green pass valido.

  • NEL PRIVATO

Per le imprese con più di 15 dipendenti, la sospensione del rapporto di lavoro parte dal primo giorno in cui si risulti sprovvisti di Green pass.

Per le imprese con meno di 15 dipendenti, la sospensione scatta dal quinto giorno di accesso senza certificazione.

Il licenziamento per mancanza di Green pass non è previsto.

 

TAMPONI

Previsti prezzi calmierati per i tamponi rapidi nelle farmacie convenzionate fino al 31 dicembre 2021:

  • 15 euro (anziché 22 euro) per gli adulti;
  • 8 euro (anziché 22 euro) per i ragazzi dai 12 ai 18 anni.

Per ottenere il Green pass è sufficiente anche un tampone con esito negativo (anche salivario). In questo caso la validità è di 48 ore. (Il Governo ha già espresso parere favorevole all’estensione a 72 ore della validità con il solo tampone molecolare)

Per l’accesso nei reparti di pronto soccorso è previsto l’obbligo di tampone negativo, anche se muniti di Green pass.

 

RESIDENZE SANITARIE

Dal 10 ottobre il vaccino diventa obbligatorio per tutti (ospiti, lavoratori).

Le visite giornaliere agli ospiti sono consentite da parte dei familiari muniti di Green pass. Ai familiari è consentito anche prestare assistenza quotidiana nel caso in cui la persona non sia autosufficiente.

___________________________________

A cura della Uil Pensionati Nazionale_aggiornamento al 20.09.2021


Per l’approfondimento clicca clicca QUI  e scarica il file pdf

Comments are closed.

  • UIL PENSIONATI

    L’Unione Italiana Lavoratori Pensionati (Uilp) è il sindacato di categoria che associa gli anziani e i pensionati della Confederazione sindacale Unione italiana del lavoro (Uil).

    La Uilp ha oggi circa 600mila iscritti (di cui oltre 20mila residenti all’estero).

  • UILP CONTATTI

    Via Po 162 - 00198 (RM)
    Tel: 06/852591
    Fax: 06/8548632
    EMail: info@uilpensionati.it

Copyright © 2000-2016 UIL Pensionati.